Problematiche nell’uso dei protocolli Bluetooth, WiFi o GSM per connettere i sensori ambientali

05-07-2021

I dispositivi connessi proliferano sempre di più, è un dato di fatto. Tuttavia, questi dispositivi richiedono quasi sempre una connessione WiFi, Bluetooth o addirittura GSM, il loro tallone d’Achille e ‘da sempre stato dover utilizzare una password per ogni singolo sensore e in altri casi con evidenti problemi di alimentazione in caso di utilizzo della tecnologia GSM . Per queste ragioni, questi dispositivi prendono velocemente la via dell’abbandono nei cassetti, spesso in barba alla loro grande utilità.

Per ovviare a questo tipo di inconveniente, IoTicontrollo, col suo approccio innovativo, utilizza per la comunicazione la tecnologia LPWA che supera i limiti dei prodotti con tecnologia Bluetooth, GSM o WiFi, spesso inutili per trasmettere i pochissimi dati dei sensori ambientali.

Per le applicazioni di sicurezza, IoTicontrollo ha pensato a uno Smoke DETECTOR semplice ed efficace, di facile installazione e utilizzo tramite app. Posizionato dove serve, grazie alla sua alimentazione a batteria di lunghissima durata, il prodotto resterà connesso per molti anni con costi certi e problematiche di installazione/copertura completamente azzerate.

Vuoi saperne di più? Per approfondire il nostro approccio innovativo all’IoT anche per applicazioni specifiche abbiamo organizzato una serie di seminari itineranti. Visita la pagina dell'evento Roadshow e iscriviti gratuitamente all’appuntamento più vicino a te!